Vai al contenuto principale
Desideri contestare un addebito sulla tua carta?
Aggiornato oltre una settimana fa

Con Qonto puoi facilmente contestare qualsiasi transazione che non riconosci o fare una richiesta di risarcimento per qualsiasi pagamento.

Ci sono diversi tipi di contestazione della carta 👇


1 - Un litigio commerciale

Un litigio commerciale si verifica quando si è registrato il numero di carta sul sito web di un commerciante o si è iniziato un pagamento ma:

  • Il commerciante non ha rispettato i suoi impegni (l'ordine non è stato consegnato)

  • Avete pagato per un servizio, ma non è stato rispettato

  • L'articolo ordinato non corrisponde a quello visualizzato sul sito

In questi casi, ti invitiamo a contattare il commerciante per richiedere un rimborso. Se non si ottiene soddisfazione, dovrai raccogliere tutti gli scambi scritti con il commerciante.

Hai un massimo di 90 giorni per contestare una controversia commerciale.

👉 Una volta completata la pratica di contestazione (compresi gli scambi con il commerciante), ti invitiamo a contestare la transazione direttamente dall'app Qonto.

È sufficiente selezionare la transazione che si desidera contestare e fare clic su Ho bisogno di aiuto, e poi su Ho un problema con il pagamento, prodotto, o servizio.

Aggiungere tutte le informazioni che puoi fornire (fattura, prova di prodotti/servizi difettosi, scambi di corrispondenza tra il cliente e il commerciante). Il nostro team ti risponderà entro le 24 ore lavorative successive.

💡 Più informazioni si possono fornire, più velocemente verrà trattata la controversia.

I passi da seguire sono riportati qui.


2 - Un pagamento fraudolento con carta

Ti accorgi di un pagamento con carta che non hai iniziato tu:

  • Prima di tutto, ti consigliamo di dichiarare la tua carta come smarrita o rubata per evitare nuove transazioni fraudolente.

Hai un massimo di 56 giorni (8 settimane) per contestare un pagamento fraudolento.

Ti invitiamo quindi a contestare la transazione direttamente dalla tua app Qonto.


Selezionare la transazione che desideri contestare e clicca su Ho bisogno di aiuto, quindi seleziona Sospetto un'attività fraudolenta.


Per una risoluzione rapida e senza intoppi, ti chiediamo di aggiungere tutti i documenti pertinenti. È possibile includere foto, screenshot, e-mail e chat. Nella sezione della descrizione, fornire ulteriori dettagli per aumentare le possibilità di risolvere la controversia.


I passi da seguire sono riportati qui.


3 - Un prelievo presso un distributore automatico (ATM)

Hai effettuato un prelievo ma le banconote non sono uscite:

👉 Ti invitiamo a contestare la transazione direttamente dalla tua App Qonto. È sufficiente selezionare la transazione in questione e cliccare su Ho bisogno di aiuto, e poi su Ho ricevuto un importo diverso o nessun contante.

I passi da seguire sono riportati qui.

Hai un massimo di 90 giorni per contestare un prelievo ATM.

Hai ricevuto la risposta alla tua domanda?