Vai al contenuto principale
Come creare una nota di credito con Qonto?

Note di credito, annullare fattura, nota di debito

Aggiornato oltre una settimana fa

La nota di credito è un documento che un venditore invia a un acquirente per rettificare una fattura emessa in precedenza o per ridurne l'importo.

Può essere emessa per modificare importi totali (ad una fattura corrisponde una sola nota di credito) che per importi parziali (ad una fattura corrispondono più note di credito).

Ad esempio, potrebbe essere necessario emettere una nota di credito se il tuo cliente restituisce un prodotto e devi effettuare un rimborso parziale, oppure se hai emesso una fattura elettronica con informazioni errate per sbaglio.

💡 La nota di credito è un tipo di documento obbligatorio che annulla totalmente o parzialmente una fattura elettronica, in modo da poterne creare una nuova con informazioni corrette.

Come le fatture elettroniche, le note di credito sono trasmesse automaticamente al Sistema di Interscambio (SdI) per l'approvazione.

Come faccio a creare una nota di credito?

  1. Accedi al tuo conto Qonto esclusivamente da computer e clicca su Fatturazione nel menu di navigazione a destra.

➡️ Se la fattura elettronica ha lo status Da Incassare:

2. Dall'elenco delle fatture, seleziona la fattura elettronica per la quale vuoi emettere una nota di credito e clicca su Annullare con nota di credito.

3. Inserisci i dati richiesti:

a. Numero nota di credito: se avevi già impostato la numerazione automatica delle fatture da Impostazioni nel momento in cui avevi creato la fattura da annullare, anche la nota di credito corrispondente verrà numerata in automatico.
Al contrario, se utilizzi la numerazione manuale per le tue fatture, dovrai attribuire un numero anche alle note di credito in maniera manuale.

💡Se hai impostato la numerazione manuale per le tue fatture, e hai già emesso note di credito su un'altra piattaforma, assicurati che le note di credito create su Qonto siano numerate in modo sequenziale.
Ad esempio, se l'ultima nota di credito emessa su un'altra piattaforma aveva il numero CN-1, la prima nota di credito su Qonto dovrà essere la numero CN-2. Potrai personalizzare i numeri delle note di credito impostando la numerazione manuale delle fatture dalla sezione Impostazioni durante la creazione di una fattura.

b. Data di Emissione;

c. Marca da bollo: se necessario, clicca sulla levetta e inserisci l'importo della marca da bollo;

d. Dettagli aggiuntivi (questo campo è facoltativo).

Tieni presente che per le note di credito emesse da fatture non pagate, le informazioni contenute nei campi Oggetti, Contributi pensionistici/INPS e Ritenuta d'acconto vengono trasferite in automatico dalla fattura alla nota di credito corrispondente e non potranno essere modificate.

➡️ Se la tua fattura elettronica ha lo status Incassata:

3. Dall'elenco delle fatture, seleziona la fattura elettronica per la quale vuoi emettere una nota di credito e clicca su Crea nota di credito.

4. Inserisci i dati richiesti:

a. Numero della nota di credito (da impostare manualmente o in maniera automatica, a seconda delle impostazioni di numerazione delle tue fatture);

b. Data di emissione;

c. Oggetti: inserisci una riga per ogni fattura che vuoi annullare. Per le note di credito parziali, puoi modificare la quantità, il prezzo e l'aliquota IVA per ogni voce, se necessario;

d. Marca da bollo: se necessario, clicca sulla levetta e inserisci l'importo della marca da bollo;

e. Dettagli aggiuntivi (questo campo è facoltativo).

Tieni presente che per le note di credito emesse associate a fatture già pagate, le informazioni contenute nei campi Oggetti potranno essere modificate.

Quando sei pronto, controlla che tutti i dati siano corretti. Infine clicca su Emetti nota di credito.

🚨 Una volta creata una nota di credito, non potrai più annullarla.

✉️ Potrai condividere la nota di credito con il cliente tramite link o via email.

Se crei una nota di credito con un importo inferiore a quello desiderato per errore, puoi generare una seconda nota di credito per coprire l'importo mancante.

💡Nota bene: le note di credito sono disponibili solo da computer.

La mia nota di credito sarà trasmessa al SdI?

Una volta creata la tua nota di credito, Qonto la trasferirà automaticamente al SdI per l'approvazione.

🕐 L'approvazione della tua nota di credito può richiedere da pochi minuti a qualche giorno, a seconda dei tempi di elaborazione del SdI.

Puoi verificare lo stato della nota di credito cliccando sulla fattura e controllando la sezione Stato SdI. Se la nota di credito è rifiutata, approvata dal SdI ma non consegnata al cliente, o non inviata al SdI, Qonto ti invierà un'e-mail di notifica automatica che ti spiegherà cosa fare in ciascuno di questi casi.

In quale fase della procedura la mia fattura elettronica apparirà come annullata? Dove posso trovare le note di credito emesse?

Lo stato della fattura elettronica passerà automaticamente a Annullata una volta che il SdI avrà approvato la nota di credito corrispondente, che ne cancella l'importo totale.

Per visualizzare la nota di credito, apri la fattura correlata e clicca su Nota di credito indicata nella sezione Documenti correlati.

Per fini contabili, le fatture elettroniche pagate con note di credito parziali inferiori all'importo totale appariranno ancora come Pagate, anche se la nota di credito è stata approvata con successo dal SdI.

💡Nota bene: lo stato della fattura elettronica non cambierà mentre la nota di credito è in fase di elaborazione da parte del SdI.

Posso creare note di debito su Qonto?

Al momento puoi creare solo note di credito su Qonto.

Se hai emesso una fattura per un importo inferiore a quello dovuto dal cliente, puoi emettere un'altra fattura per l'importo rimanente.
Se vuoi, puoi aggiungere una breve spiegazione nel campo opzionale Termini, condizioni e note legali della fattura.



Quante note di credito posso creare su Qonto?

Con il servizio di fatturazione elettronica di Qonto, hai a disposizione un pacchetto di 400 elementi contabili (tra note di credito, fatture attive, fatture passive).

Per esempio, puoi creare 200 fatture attive con 50 note di credito e ricevere 150 fatture passive dai tuoi fornitori. Non importa quanti elementi crei (o ricevi), purché ti mantenga sotto il limite delle 400 voci contabili.

Dopo 365 giorni, dal momento in cui crei il tuo primo elemento contabile, il conteggio ritorna nuovamente a 400 voci contabili.

Hai raggiunto il limite? Contatta il nostro team!

Hai ricevuto la risposta alla tua domanda?