Vai al contenuto principale
Come creare un’autofattura?

autofattura, SDI

Aggiornato oltre una settimana fa

🇮🇹 Questo articolo fa riferimento ai conti Qonto italiani.

Cos’è l’autofattura?

L’autofattura è la conferma della vendita di un prodotto o servizio e viene emessa dal cliente per conto del fornitore. In questo modo, il cliente assume sia il ruolo di emittente sia quello di destinatario della fattura, ma nella fattura i suoi dati compariranno comunque come “i dati del cliente”.

Le autofatture fanno da eccezione alle regole di fatturazione standard, che in genere prevedono che sia la parte che riceve il pagamento a emettere la fattura, applicando l’IVA.

L’acquisto di beni all’interno dell’Unione Europea (UE) deve essere comunicata all’Agenzia delle Entrate utilizzando il sistema di fatturazione elettronica. Nel caso in cui un fornitore estero emetta una fattura passiva in formato analogico (cartaceo o PDF, per esempio), il cliente/acquirente residente in Italia è responsabile dell’emissione di un documento elettronico (autofattura in formato XML) da trasmettere al Sistema di Interscambio (SdI) per l’integrazione dell’IVA.

Come si crea un’autofattura su Qonto?

Per creare un’autofattura, devi aver ricevuto o caricato la fattura di un fornitore estero sul tuo conto Qonto. Per sapere come ricevere in automatico le fatture dei fornitori esteri nella sezione Fatture dei fornitori di Qonto, clicca qui.

  1. Accedi al tuo conto Qonto da computer e clicca su Acquisti > Fatture dei fornitori nel menu a sinistra.

  2. Seleziona la fattura del fornitore estero che non hai ricevuto tramite SdI (le fatture che arrivano tramite SdI sono contrassegnate con l’etichetta Fattura elettronica, accanto al numero della fattura).

  3. Apri la fattura e clicca sul pulsante + in basso a destra nella sezione Autofatture per aprire la pagina di creazione delle autofatture.

  4. A destra, troverai la fattura del fornitore; a sinistra, i campi pre-compilati e quelli da compilare per creare l’autofattura. Per visualizzare l’anteprima dell’autofattura, clicca sul pulsante grigio Autofattura in alto a destra.

  5. Inserisci le seguenti informazioni:

    • I dati del fornitore estero ℹ️ ****Il regime fiscale per i fornitori esteri sarà impostato in automatico su RF18 - Altro, dal momento che i fornitori esteri non fanno parte del regime fiscale italiano.

    • I dati dell’autofattura

      • Il numero dell’autofattura - Viene assegnato in automatico con il prefisso AF, utilizzato nello specifico per le autofatture.

      • Il tipo di documento - ****Il tipo di documento da trasmettere al SdI varia da caso a caso:

        • TD17 - Integrazione o autofattura per acquisto di servizi dall’estero

        • TD18 - Integrazione per acquisto di beni intracomunitari

        • TD19 - Integrazione o autofattura per acquisto di beni art. 17, comma 2 del Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) n. 633/1972

      • La data di emissione - Dovrebbe corrispondere alla data in cui hai ricevuto la fattura del fornitore estero (o in alternativa, una data entro i 15 giorni del mese successivo alla data in cui hai ricevuto la fattura).

    • I dati del fornitore - Reperibili dalla fattura originale del fornitore

    • Prodotti e servizi - L’autofattura deve includere l’IVA applicabile a ogni articolo della fattura del fornitore estero, sulla base della percentuale di tassazione valida in Italia per quel tipo di bene o servizio (4%, 10%, 22% o anche l’esenzione da IVA).

  6. Controlla che tutti i dati siano corretti e poi clicca su Crea autofattura.

Una volta completata la creazione dell’autofattura, la trasmetteremo in automatico al SdI per l’approvazione.

🕐 L’approvazione dell’autofattura potrebbe richiedere qualche minuto oppure qualche giorno, in base al momento in cui viene processata dal SdI.

Puoi verificare lo stato dell’autofattura cliccando sulla fattura del fornitore estero e poi sull’autofattura stessa nella sezione Documenti correlati. Da qui, puoi controllare lo stato nella sezione Stato SdI. Se è Rifiutata o Non inviata, ti invieremo un’email automatica per spiegarti cosa fare in entrambi i casi.

Dove posso trovare le autofatture emesse?

Una volta completata la creazione dell’autofattura, vedrai l’icona dell’allegato accanto alla relativa fattura del fornitore nella sezione Fatture dei fornitori. Significa che quella fattura ha un’autofattura associata. Apri la fattura del fornitore e poi clicca su Autofatture nella sezione Documenti correlati.

💡Tieni presente che la funzionalità autofatture è disponibile solo da computer.

Come faccio a eliminare un’autofattura?

🚨 Una volta creata, puoi eliminare l’autofattura solo con il supporto del Servizio clienti. Scopri qui come contattarci.

Buono a sapersi

💡 Le autofatture devono essere emesse entro i 15 giorni del mese successivo alla data in cui hai ricevuto la fattura del fornitore estero.

💡 La funzionalità è disponibile per i piani Smart, Premium, Essential, Business ed Enterprise (se vuoi cambiare piano, leggi l’articolo dedicato nel nostro Centro assistenza) e per gli utenti con i ruoli di Titolare, Admin o Commercialista.

☝️ Al momento Qonto non permette la creazione del documento contabile di integrazione dell'IVA attraverso il meccanismo di reverse charge.

Hai ricevuto la risposta alla tua domanda?